domenica 17 gennaio 2016

Linguaggio in PNL: IL METAMODELLO ..... come gestire distorsioni, generalizzazioni e cancellazioni.

Linguaggio in PNL: IL METAMODELLO


Risultati immagini per metamodello pnl foto


Metamodello

Il Metamodello è un insieme di modelli linguistici con domande specifiche volte a ottenere informazioni ed ad aiutare l'interlocutore a collegare di nuovo il suo modello del mondo con le sue esperienze concrete. 
Si ripristina il collegamento tra linguaggio ed esperienza. 
Il Metamodello consente di scegliere esattamente quelle parole che hanno un significato sulla 'mappa del mondo' degli altri e determinare con precisione ciò che gli altri intendono con le loro parole.
Il Metamodello è derivato dal lavoro di Virginia Satir. Risultati immagini per Virginia Satir
Il modello ci permette di scoprire eliminazioni distorsioni e generalizzazioni nel modo in cui esprimiamo il nostro pensiero.

Struttura di superficie e struttura profonda

Il Metamodello è un kit di strumenti per recuperare la struttura profonda dalla superficie.
Distinguiamo
  • Livello di sintassi (parole) >> struttura superficiale
  • Livello semantico (pensieri, sentimenti, significato) >> Struttura profonda
Questo concetto è stato creato da Noam Chomsky.Risultati immagini per Noam Chomsky
Ha scritto molti libri su questo argomento. 
Per capire il Metamodello dobbiamo esaminare come i nostri pensieri vengono tradotti in parole. 
Per passare dalla struttura profonda alla superficie facciamo tre cose:
  • Distorsione Risultati immagini per distorsione della realtà
  • Generalizzazione Risultati immagini per Generalizzazione realta
  • Cancellazione Risultati immagini per cancellazione linguistica
Il Metamodello  consiste in una serie di domande volte a trovare e svelare le delezioni, distorsioni e generalizzazioni. 
Le domande hanno lo scopo di completare le informazioni mancanti, per dare una nuova forma alla struttura di ciò che viene detto e portare avanti le informazioni specifiche per dare al messaggio un significato.

Modelli linguistici - Distorsioni


Pattern LanguageDomandaLa spiegazione
Lettura 1. Mente
Supponendo che si sa che cosa l'altra persona sta pensando o sentimento
Esempio: "Non piaccio".
Come fai a sapere di non piacere?
Scopri la fonte di informazione
2. Perso Performative (verità eterna)
Dare giudizi di valore senza menzionare il nome di colui che giudica.
Esempio: "Il caffè è male"
Secondo chi? Chi dice che questo è male?
Scopri l'origine, la verità, la strategia della credenza (raccogliere prove).
3. Causa ed effetto (A> B).
Quando la causa è erroneamente collocata al di fuori del diffusore.
Esempio: "Mi fai sentire triste"
Come mai quello che faccio fa ti sentire triste?
In che modo specifico?
Che cosa devo fare per evitare che ciò non accada?
Scopri la scelta
4. Complesso di equivalenza (A = B).
Due esperienze sono interpretati come sinonimo.
Esempio: "Lei mi urla sempre addosso, io non gli piaccio"
Come funziona il fatto che se grida significa che lei ...
Hai mai gridato a qualcuno che ti piace?
Identificare equivalenza complesso
Controesempio
5. Presupposti.
Esempio: "Se mio marito sapesse quanto io soffro, non farebbe questo". Tre presupposti:
(1) Io soffro.
(2) Mio marito si comporta in un modo o nell'altro.
(3) Il mio marito non sa che io soffro
(1) Come si fa a scegliere di soffrire?
(2) Qual'è la sua reazione?
(3) Come fai a sapere che non conosce?
Descrivere scelta e verbo.
Specificare quello che fa
Identificare rappresentazioni interne e di equivalenza complessa

Modelli linguistici - generalizzazioni


Pattern LanguageDomandaLa spiegazione
6. Tutto o niente
Generalizzazioni universali come ogni cosa, ogni, mai, tutti, nessuno, etc.
Esempio: «Non mi ha mai ascoltata".
Mai?
Che cosa accadrebbe se ti stava ascoltando?
Identificare controesempio, effetti o risultati
7. operatori modali
a) la necessità
Ha (non), deve (non), dovrebbe (non), è (non) necessario
Esempio: "Devo prendermi cura di lei."
b) di (im) possibilità
Potrei (non), vorrei (non), forse (non), possibile, impossibile.
Esempio: "Non posso dire la verità."
Che cosa sarebbe successo se l'avesse fatto (non)?
O?
Cosa ti ferma?
Che cosa accadrebbe se lo facesse?
Individuare gli effetti, esito o risultato
Identificare le cause

Modelli linguistici - Cancellazioni


Pattern LanguageDomandaLa spiegazione
8. Nominalizzazioni
I nomi che sono fatti da parole di processo e verbi
Esempio: "Devo migliorare la mia comunicazione"
Con chi vuoi comunicare?
Come vorresti comunicare?
Girare la parola in un processo e di individuare l'omissione e il riferimento.
9. verbi non specificati
Esempio: "Mi ha rifiutato"
Specificare il verbo
Come ha fatto esattamente a rifiutarti?
Come? Come in particolare?
Specificare il verbo
10. omissioni generali
A) omissioni generali
Esempio: "Non mi sento a mio agio."
B) Assenza di indice referenziale
Nessuna persona specifica o cosa ha dichiarato
Esempio: "Lui non mi ascolta".
C) Mezza comparazione
Buono, migliore, il migliore, il peggiore, più, meno, peggio, il peggio.
Esempio: "E 'una persona migliore."
Riguardo che cosa, riguardo chi?
Chi non ti ascolta precisamente?
Meglio di chi?
Confronto a chi o che cosa?
Identificare omissione
Identificare riferimento
Identificare comparazione

Per approfondire:
Innovazioni in PNL
Nuovi modelli, strumenti e applicazioni per fare la differenza in un mondo che cambia
€ 19.9

La PNL e la Magia del Linguaggio
La struttura della comunicazione efficace
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 19.9

Tecniche Avanzate di Metamodello
Versione nuova
€ 29.9



Nessun commento:

Posta un commento